Giorni Migliori – I fatti
IMG_6373
27 agosto 2018
Giorni Migliori Fatti del lun 27/08 (prima parte)

Salvini incontra Orban martedì 28 agosto a Milano, quale alleanza tra i due? “I migranti sono una scusa, l’alleanza è per il blocco sovranista in Europa”, spiega Elia Rosati. E come reagisce la base 5Stelle alla supremazia comunicativa di Salvini? Giuliano Santoro, che segue il Movimento per il manifesto, non ha dubbi: la base non reagisce, Fico è isolato, dobbiamo abituarci a un’alleanza che durerà. Domani il presidio a Milano, presentato dalla Sant’Ambroeus Football Club la squadra di migranti che si allenerà davanti alla Prefettura per dire a Orban e Salvini che non siamo pacchi né burattini, ma esseri umani. (prima parte)

Email
Conduttori

Claudio Jampaglia

In onda

sabato dalle 9.30 alle 10.00

Email
Conduttori

Claudio Jampaglia

In onda

sabato dalle 9.30 alle 10.00

GLI ULTIMI PODCAST
06 aprile 2019
 
Giorni Migliori Fatti del sab 06/04

L’audio-racconto della notte del 6 aprile 2009, le testimonianze, i reportage di RadioPopolare. Dopo dieci anni, L’Aquila saluta con un’omponente fiaccolata il ricordo ella vittime e Nello Avellani ci racconta la notte e l’attesa di un futuro, nel presente fatto di periferie ricostruite, un centro ancora distrutto, una generazione di giovani che non ha mai visto una scuola in muratura.

30 marzo 2019
 
Giorni Migliori Fatti del sab 30/03

Le contromanifestazioni di Verona, il congresso della famiglia “tradizionale”, testimonianze da chi va a manifestare con Non una di Meno e il racconto della giornalista Claudia Torrisi sulla composizione, le campagne e gli obiettivi dei promotori della kermesse antiabortista.

23 marzo 2019
 
Giorni Migliori Fatti del sab 23/03

Cento anni fa nascevano in Piazza San Sepolcro i fasci da combtattimento di Mussolini, la ricostruzione storica: chi erano e cosa era il 1919, con lo storico Mimmo Franzinelli. La diretta dal presidio antifascista di Anpi, Aned e associazioni dal cimitero Monumentale. La storia e la necessità della memoria. In studio con lo scrittore e storico Biagio Goldstein Bolocan che ci racconta il suo ultimo libro “La bella resistenza – l’antifascismo raccontato ai ragazzi”.

16 marzo 2019
 
Giorni Migliori Fatti del sab 16/03

Si chiama “8 pagine” ed è la free press bimestrale “per e con ragazzi di tutti i generi”. La promuove l’Enciclopedia delle donne, la scrivono, disegnano, impaginano giovanissimi che si ritrovano in tanti luoghi della città; è distribuita nelle biblioteche e nelle scuole e in questo numero racconta “Fa paura la paura”. Cosa temono i giovanissimi? Con Rossana Di Fazio dell’Enciclopedia delle donne e due dei redattori, Giorgia e Giuseppe.

09 marzo 2019
 
Giorni Migliori Fatti del sab 09/03

La giornata mondiale per il futuro. Decine di migliaia di giovanissimi scendono in piazza da mesi in tutta Europa per salvare il clima. Propongono un’alleanza con gli scienziati e chiedono alla politica di applicare gli accordi di Parigi e andare oltre. Da Bruxelles i racconti di Maria Maggiore (che intervista l’iniziatrice del movimento Greta Thunberg) e di Flavia Mosca Goretta nostra corrispondente dalla Germania.

02 marzo 2019
 
Giorni Migliori Fatti del sab 02/03

Discriminazione: allarme dei servizi segreti per il rischio di strumentalizzazione di fatti e crimini razzisti e un sondaggio tra gli studenti delle superiori che si dicono assuefatti a parole e gesti discriminatori contro omosessuali, rom, disabili, poveri. Ne parliamo con Luigi Manconi direttore ancora per qualche settimana dell’Ufficio Nazionale Antidiscriminazione razziale e con Licia Cazzato di Sottosopra che ha partecipato all’inchiesta.

23 febbraio 2019
 
Giorni Migliori Fatti del sab 23/02

Si chiama “Lucrezia e le altre”, sottotitolo: “dal mito le origini della violenza di genere” è uno spettacolo di e con Elisabetta Vergani (attrice e drammaturga), Silvia Romani (grecista dell’Università Statale di Milano) con Sara Calvanelli alla fisarmonica e voce che indaga le radici tutte maschili non solo della violenza ma di come gli uomini ne hanno costruito il fondamento delle relazioni tra i generi. Il loro racconto in diretta.

16 febbraio 2019
 
Giorni Migliori Fatti del sab 16/02

Auterità è stata il mantra elle politiche economiche europee almeno dalla crisi globale scoppiata nel 2008, ma cosa significa, cosa ha comportato a chi è servita. In previsione delle elezioni europee ne parliamo con il professore emerito di Scienza delle Finanze dell’Università Bocconi, il keynesiano, Roberto Artoni.

09 febbraio 2019
 
Giorni Migliori Fatti del sab 09/02

Manifestazione Cgil-Cisl-Uil a Roma #FuturoAlLavoro, nove punti di protesta e proposta contro il governo, per gli investimenti, l’equità, il rilancio del lavoro. La diretta dalla piazza con Alessandro Braga e Maria D’Amico, ai nostri microfoni lavoratori, pensionati, manifestanti da tutta Italia.

02 febbraio 2019
 
Giorni Migliori Fatti del sab 02/02

Si chiamano ISDS e solo le clausole di protezione degli investimenti delle aziende che sono costate 84 miliardi di dollari negli ultimi anni alle casse di tanti Stati che si sono visti contestare norme ambientali e di sicurezza sanitaria o alimentare. Parte una campagna per evitare che vengano inserite automaticamente dall’Europa in tutti i trattati commerciali. Ne parliamo con Monica Di Sisto, portavoce della campagna “Stop ISDS – Diritti per le persone, regole per le multinazionali”, e con FRancesco Panié che ha curato un rapporto sul tema (il rapporto completo lo potete trovare su https://stop-ttip-italia.net/).

26 gennaio 2019
 
Giorni Migliori Fatti del sab 26/01

Reddito e salari. Dopo l’approvazione del provvedimento bandiera dei 5Stelle, Andrea Fumagalli, economista dell’Università di Pavia che per primo ha lanciato oltre 20 anni fa la proposta di un reddito di cittadinanza in Italia, spiega le diverse sperimentazioni nel mondo del provvedimento e come si accompagna in Italia alle politiche sul lavoro.

19 gennaio 2019
 
Giorni Migliori Fatti del sab 19/01

Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna stanno trattando col governo una maggiore autonomia, ma cosa chiedono e cosa succederà? Secondo l’economista dell’Università di Bari, Gianfranco Viesti, è una “secessione dei ricchi” che poco c’entra con la redistribuzione e un utile decentramento amministrativo, ma con la rottura dell’uguaglianza dei cittadini prevista dalla Costituzione.

 
 
1
2
3
>
>>
podcast
Clicca sull’icona per sottoscrivere il servizio podcast Giorni Migliori - I fatti